Decreto svuota-carceri approvato

9 febbraio 2012 13:360 commenti

Il Governo ha ottenuto la fiducia della Camera sul decreto svuota-carceri con 420 voti a favore, 78 contrari e 35 astenuti, anche se il voto finale conclusivo è previsto per martedì prossimo. Il ricorso al voto di fiducia era stato annunciato ieri ed è stata una scelta determinata dai tempi ristretti e dall’ostruzionismo messo in atto da alcuni membri della Lega, i quali già martedì avevano costretto l’aula ad una seduta notturna per il numero spropositato degli iscritti a parlare, senza contare i 500 emendamenti presentati dal Carroccio.

Tra i punti cruciali del decreto troviamo il ricorso ai domiciliari in caso di reati minori, le camere di sicurezza, la possibilità di scontare gli ultimi 18 mesi di pena tra le mura domestiche e la chiusura degli ospedali psichiatrici giudiziari entro il 31 marzo 2013.

Il ministro della Giustizia Paola Severino durante una conferenza stampa a Montecitorio ha detto che è sbagliato chiamare il decreto svuota-carceri, perché con questi provvedimenti le prigioni verranno salvate, perché sarà il giudice stesso a stabilire se un detenuto merita i domiciliari, verrà trasferito in strutture idonee delle forze dell’ordine o continuerà a rimanere in carcere. Per il Governo Monti si tratta della sesta fiducia consecutiva per il decreto svuota carceri, infatti le prime due le ha ottenute il 17 e il 18 novembre dello scorso anno segnando un record di consensi ottenuti prima di un atto esecutivo.

Tags:

Lascia una risposta