Home / News / Delitto Garlasco preoccupazioni per Stasi

Delitto Garlasco preoccupazioni per Stasi

stasi_garlascoUlteriori indagini  potrebbero peggiorare la fragile posizione di Alberto Stasi, l’ex fidanzato di Chiara Poggi assassinata nella sua villetta di Garlasco il 13 agosto del 2007.

Le nuove perizie richieste dal gup Vitelli, dimostrano che le macchie di sangue presenti nella casa dove è avvenuto il delitto, hanno una dimensione più estesa rispetto a quella riscontrata sia dai periti della difesa che dell’accusa.

Alla luce di questi fatti,se lo Stasi come ha sempre dichiarato, ha camminato in lungo e in largo prima di trovare il cadavere di Chiara Poggi,avrebbe dovuto sporcare le suole delle scarpe con il sangue della ragazza, invece a seguito delle opportune indagini, su di queste non è stata riscontrata alcuna traccia ematica.

Inoltre il legale della famiglia Poggi ha richiesto un’interpretazione di due attori che impersonavano le figure di Alberto e Chiara per ricostruire il delitto, soprattutto i tempi logistici per compierlo.

Dal film è scaturito che il tempo impiegato da Alberto-attore per uccidere Chiara, prendere la bicicletta e rientrare a casa è stato esattamente di 14 minuti, un tempo decisamente inferiore ai 26 minuti di vuoto nell’alibi di Stasi.

Loading...