Home / News / Due forti esplosioni avvertite anche in Piemonte

Due forti esplosioni avvertite anche in Piemonte

Sono decollati da Grosseto i due “Caccia” che hanno superato il muro del suono provocando i due forti boatiavvertiti in Lombardia e in buona parte dell’Italia settentrionale.

Corre anche sui social la paura per i due forti boati che hanno messo in allarme diverse zone del nord Italia.

I due caccia – hanno riferito all’Ansa fonti dell’Aeronautica militare – sono decollati su allarme per intercettare un aereo di linea francese che aveva perso il controllo con gli enti del traffico aereo. Il volo era partito dall’isola della Riunione, vicino al Madagascar, e diretto a Parigi: i due caccia l’hanno raggiunto sopra la Lombardia, verificando che fosse tutto a posto. Due Eurofighter dell’aeronautica militare. Tante le segnalazioni dei cittadini ai centralini di vigili del fuoco, polizia e carabinieri.

Da Como alla Brianza, passando per Bergamo, Saranno, Brugherio, Cantù, Agrate, Biassono, Verderio, Novara ed i comuni di Seveso e sull’Adda, ma anche all’aeroporto di Linate e Milano.

BARRIERA SUONO – A quel punto, per minimizzare i tempi, i due Eurofighter sono stati autorizzati a superare la barriera del suono, fra le province di Bergamo e Varese.

A finire nel mirino dei caccia italiani sarebbe il volo AF671A della Airfrance. Dopo aver ripristinato il collegamento l’emergenza è rientrata: i due caccia sono quindi rientrati alla base, mentre l’aereo di linea ha proseguito tranquillamente il proprio volo secondo la rotta prestabilita verso la Capitale francese.

I fragorosi boati sono stati determinati da un classico boom sonico prodotto dal cono di Mach, generato dalle onde d’urto create da un oggetto che si muove a una velocità superiore rispetto alla velocità del suono. Panico tra la gente che è scesa anche in strada in quanto non si comprendeva la natura di quei rumori fortissimi. “I due aerei – spiegano dalla centrale operativa del 115 – hanno sorvolato a bassa quota la regione, provocando la rottura della barriera del suono“.

Loading...