E’ morto Erich Priebke

11 ottobre 2013 19:580 commentiDi:

Priebke

E’ morto poche ore fa a Roma Erich Priebke, ex capitano delle SS che a luglio scorso aveva compiuto 100 anni e che era stato da tempo condannato all’ergastolo per aver preso parte alla pianificazione e alla realizzazione dell’eccidio delle Fosse Ardeatine. Il presidente della Comunità ebraica di Roma Riccardo Pacifici ha espresso un amaro commento, dicendo che ad aspettarlo dall’altra parte cui saranno tutti coloro che Priebke ha ucciso.

A dare notizia della morte di Erich Priebke è stato il suo legale Paolo Giachini, il quale ha affermato che l’uomo gli avrebbe lasciato una sorta di testamento umano, una sorta di lunga memoria nella quale l’uomo, che ha contribuito alla fucilazione di 335 civili italiani a Roma come rappresaglia per un attacco partigiano, afferma di non rinnegare il suo passato.

Priebke, in effetti, non ha mai cambiato la sua versione dei fatti. Nonostante fosse fuggito in Argentina dopo la fine della Seconda Guerra mondiale, quando una troupe televisiva argentina lo rintracciò non negò di essere l’ex capitano delle SS che ordinò il massacro delle Fosse Ardeatine.

Estradato in Italia e condannato all’ergastolo, Priebke, visto l’età molto avanzata, ottenne gli arresti domiciliari.

Tags:

Lascia una risposta