Esplosione in fabbrica fuochi di artificio 6 morti

12 settembre 2011 18:480 commentiDi:

Una forte esplosione si è verificata nel pomeriggio di oggi, intorno alle 15, in una fabbrica di fuochi d’artificio ad Arpino, nel Frusinate, provocando la morte di sei persone, tra le quali il titolare dello stabilimento ei suoi due figli.

A seguito dell’incidente si è prodotto anche un incendio e i i vigili del fuoco intervenuti sul posto, sono rimasti impegnati fino al tardo pomeriggio per domare le fiamme.Il rischio di nuove esplosioni rimane ancora molto alto.


Il titolare Giuseppe Cancelli, 70 anni, e i figli Claudio e Giovanni sono morti nell’incendio seguito all’esplosione. Deceduti anche Francesco Lorini, Enrico Battisti e Giulio Campoli, 41 anni.

Il bilancio delle vittime, tuttavia, rimane ancora provvisorio, il personale medico dell’Asl, infatti, sta recuperando i pezzi anatomici dei corpi dilaniati dall’esplosione. Dallo studio delle parti si risalirà anche alle identità di eventuali altre vittime oltre alle sei accertate.

Il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, dopo aver appreso la triste notizia ha espresso i suoi sentimenti di partecipe solidarietà alle famiglie delle vittime e alla comunità di Arpino. Mentre, da parte del presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, oltre a manifestare il sentimento di grande dolore, dichiara che dovrà essere fatta luce sulla dinamica e sulle cause che hanno provocato questo grave incidente sul lavoro.

Ultimo aggiornamento 12 settembre 2011 ore 20,45






Tags:

Lascia una risposta