Ex giocatore Inter rischia carcere per insulti razzisti

6 dicembre 2012 20:030 commenti

In questo periodo sembra che per alcuni giocatori dell’Inter la ruota giri per il verso sbagliato. Dopo l’arresto per aggressione di Quaresma, ora anche Emre Belozoglu rischia il carcere.

Cosa è successo all’ex centrocampista nerazzurro? Pare che la Procura di Instanbul abbia aperto un caso incriminando il centrocampista della Nazionale e dell’Atletico Madrid Emre Belozoglu per presunte offese razziste all’indirizzo di un giocatore di colore del Trabsonspor. Il fatto sarebbe successo in aprile durante una partita tra l’ex squadra di Emre Belozoglu, il Fernebahce e il Trabzonspor, formazione in cui milita Didier Zokora. Si trattava di una partita di serie A turca.


Dopo uno scontro sul campo da gioco Emre, che attualmente milita in Spagna, si sarebbe avvicinato a Didier Zokora per dargli dello “Sporco negro“. Offese razziste che hanno un certo peso e che offendono pesantemente la dignità di un essere umano con il quale si condivide peraltro lo stesso mestiere. Offese razziste che nel calcio sono ormai all’ordine del giorno, o quasi.

L’Italia non è nuova a episodi del genere e non è da escludere che Emre abbia memorizzato questa prassi proprio durante la militanza nel Nostro Paese.

Quello che è certo è che ora Emre Beloxoglu rischia grosso e che ciò potrebbe portare delle ripercussioni nel suo rapporto contrattuale con l’Atletico di Madrid. Il giocatore, qualora venissero verificate tutte le ipotesi e tutti i capi d’accusa, potrebbe stare in carcere per scontare una pena che va da un minimo di sei mesi a un massimo di due anni.

 






Tags:

Lascia una risposta