Facebook neogruppo infuriato pasti da pochi euro offerti ai parlamentari

11 agosto 2011 20:354 commenti

Ora su Facebook impazza un neogruppo che rilancia  e diffonde il caso dei pasti pagati dai parlamentari al  Senato e alla Camera.

Sul social network si censura il fatto che il pranzo a palazzo Madama è veramente a buon mercato, con soli sette euro il parlamentare mangia: pasta al ragù (un euro e 50) o riso all’inglese (un euro e 60) ma anche risotto con rombo e fiori di zucca (tre euro e 34 centesimi) o spaghetti alle alici (un euro e 16 centesimi). Poi c’è il secondo: roast beef (due euro), bistecca di manzo o petto di pollo (entrambi due euro e 68 centesimi). Infine, il caffè per 42 centesimi e la spremuta a 92 centesimi.

Ma è possibile pranzare anche con meno, un pranzo leggero ad esempio: verdure al vapore (2 euro e 62 centesimi), crudo di Parma (2 euro e 17 centesimi) oppure ovolina di bufala (1 euro e 74 centesimi), oltre chiaramente ad una grande varietà di insalatone miste, tutte ad un euro e 43 centesimi.

Il piatto più caro del menù dei senatori è il filetto di bue che, come la lombata di vitella, costa 5 euro e 23 centesimi.

“L’onorevole menù” è stato svelato dal deputato dell’Idv Carlo Monai, che, oggi,  è diventato il bersaglio numero uno degli utenti del gruppo denominato appunto, “Onorevole menù: al Senato si pranza con 1,50 euro”. Con i commenti più numerosi quali: “che schifo”.

Articolo correlato: Ex precario di Montecitorio fa tremare il mondo politico

Ultimo aggiornamento 11 luglio 2011 ore 22,30

Tags:

4 commenti

  • ma loro che c’entrano col tirar la cinghia ! POVERINI CHE SCHIFO

  • Il popolo stringe la cinghia per far allargare quella dei parlamentari, poverini hanno uno stipendio da fame!!!!!!!

  • IL TITOLO DI “ONOREVOLE” BISOGNA GUADAGNARLO IN CAMPO… E CIO’ LO SI PUO’ OTTENERE, SOLO DOPO LA PROVA DEL SERVIZIO AL CITTADINO (IN POLITACA SI SERVE, MA IN ATTO SI DISSERVE). IN ATTO, DENUNCIAMO I MOLTI PROFESSIONISTI: SCROCCONI E MENTECATTI…NON SOLO PER QUANTO CONCERNE GLI STIPENDI DA NABABBIE ECC, MA PAGARE 1,50 A PASTO.. CHE GLI VENISSE UN RIFLUSSO, E CREPASSERO STROZZATI.. IL PENSIONATO, IL DISOCCUPATO, IL PRECARIO HANNO PIU’ URGENZA DI QUESTI GAGLIOFFI! TUTTI A CASA, O IN GALERA, QUESTA LA PANACEA..O PRESTO SCOPPIERA’ LA RIVOLUZIONE!!

  • propongo una colletta popolare per raccogliere soldi e pagare i pasti a lor signori.. sono alla fame porelli.. se penso che chi ha tagliato le pensioni alle casalinghe (senza restituire i contrubuti versati, ..un vero furto!) si pappa oltre 30.000 euro al mese..mi sento il sangue ribollire!!
    ma quanto potrà durare sto skifo?? penso che stiamo andando verso il collasso, il popolo presto si sveglierà…. la storia insegna!

Lascia una risposta