Home / News / Fiat Mirafiori. Referendum vince il si

Fiat Mirafiori. Referendum vince il si

Alle 19,30 di ieri, allo stabilimento di Fiat Mirafiori si sono chiuse le urne, poi lentamente è iniziato lo spoglio.

L’affluenza dei votanti è stata altissima presso lo stabilimento torinese che ha battuto quella registrata a Pomigliano. La Commissione elettorale ha infatti, reso noto che al referendum hanno partecipato 5218 dei 5431 aventi diritto, una percentuale di affluenza del 96,07%.

E dopo oltre nove ore di scrutinio è arrivato il risultato: vince il si con il 54% dei voti,  un risultato sorprendente che vede approvare  l’accordo sul rilancio dello stabilimento di Mirafiori dalla maggioranza dei lavoratori.

L’accordo era stato firmato da Fim, Uilm, Fismic e Ugl mentre non hanno firmato l’intesa la Fiom e i Cobas.

All’interno dello stabilimento torinese, sono stati trovati volantini siglati “Movimento comunista rivoluzionario con una stella a cinque punte di colore nero racchiusa in un cerchio”, mentre i sostenitori del “no” hanno bruciato bandiere del fronte del “si” davanti alla Fiat Mirafiori.

“La vicenda Fiat è uno spartiacque fra quanti vogliono la modernità e quanti si illudono di poter strumentalizzare i lavoratori per tornare al passato”, ha commentato ieri sera il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, che era certo della vittoria del “sì’.

Loading...