Gianna Nannini e la sua Hitalia

A 58 anni e pur essendo diventata anche mamma, Gianna Nannini non ha minimamente perso la sua anima rock: la sua grinta anzi emerge in tutta la sua potenza, vocale e non solo, nel suo ultimo lavoro, Hitalia, uscito ieri, 1 dicembre, e subito primo su iTunes. Si tratta di una raccolta di storici brani rock italiani del Novecento ai quali la cantante senese aggiunge un tocco personale con la sua voce e la sua interpretazione uniche. Una Gianna Nannini più matura ma sempre protagonista e capace di stupire con la sua musica e la forza delle sue parole. C’è sempre da imparare con Hitalia e sicuramente si impara tanto.

Hitalia nasce dalla volontà di Gianna Nannini e del suo amico produttore Will Malone ma contiene anche la collaborazione di grandi artisti, da Gino Paoli ne Il cielo in un a stanza, Massimo Ranieri in ‘O sole mio e Vasco Rossi nella grintosa C’è chi dice no. Gianna ha fortemente voluto il Blasco, raccontando di aver sognato di duettare con lui in questa sua storica canzone.

Il titolo della raccolta, come intuibile, gioca sulla combinazione della parola “hit”, con cui si indica un successo musicale in radio ma anche il verbo colpire. L’album si apre con Lontano dagli occhi di Sergio Endrigo. Tra i brani che hanno segnato il Novecento musicale italiano troviamo poi Dio è morto dei Nomadi, L’immensità di Don Backy, Dedicato  di Loredana Bertè, La canzone di Marinella di Fabrizio De Andrè, Io che non vivo senza te di Pino Donaggio, Mamma di Beniamino Gigli, Insieme a te non ci sto più di Caterina Caselli, Caruso di Lucio Dalla, Il mondo di Jimmy Fontana, Pugni chiusi dei Ribelli, Un’avventura  di Lucio Battisti e  Nel blu dipinto di blu (Volare) di Domenico Modugno. Sono pezzi evergreen che la Nannini ha reso ancora più attuali grazie ad arrangiamenti rock. Prima di Natale raccolte di questo tipo, come anche quella di Gianni Morandi di cui vi avevamo già parlato, non possono che essere ottimi spunti per regali sicuramente graditi.

GIANNI MORANDI: TRE CURIOSITA’ SU AUTOSCATTO 7.0

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *