Ikea richiama il seggiolone difettoso

6 gennaio 2012 09:450 commenti

Ikea, il colosso svedese di arredamento low cost, richiama 80.000 seggioloni per bambini. Il motivo? La cintura di sicurezza è difettosa e potrebbe aprirsi con conseguente caduta del bambino.

Il modello incriminato è il l’Antilop (un modello tra l’altro particolarmente economico), venduto in gran parte dell’Europa, tra cui Svezia e Olanda: si stima che complessivamente la vendita sia stata pari a 1 milione e mezzo, ma in USA e Canada ad esempio sono stati richiamati solo 169.000 pezzi. L’azienda rende noto che la cintura di sicurezza potrebbe aprirsi inavvertitamente durante l’utilizzo, ma garantisce la stabilità della struttura stessa. Il seggiolone, un pezzo unico in plastica, è dotato di una sola, piccola, cintura di sicurezza che tra l’altro risulta avere anche un difetto di fabbricazione.

Tutto comincia quando l’azienda riceve otto segnalazioni relative all’apertura della cintura: in tre di questi casi segnalati, il bambino ha riportato delle lesioni lievi causate dalla caduta dal seggiolone.

Per correre ai ripari, Ikea invita i clienti che acquistato un seggiolone prodotto dal fornitore N. 17389 e con data di produzione 0607-0911 (dal giugno 2007 al settembre 2011), riportati sotto il seggiolone stesso a contattare il Servizio Clienti.

E non è la prima volta che accade qualcosa del genere: il colosso svedese ha già dovuto ritirare dal mercato la tenda Busa per bambini (la struttura in acciaio poteva rompersi) ed era stata richiamata anche l’anta scorrevole a specchio Elga Fenstad (in alcuni casi lo specchio è caduto).

Tags:

Lascia una risposta