Il 22 giugno i sindacati scenderanno in piazza

30 aprile 2013 19:330 commenti

lavoro-stipendio

A Roma il prossimo 22 giugno si terrà una manifestazione di livello nazionale che porterà in piazza i membri dei sindacati Cgil, Cisl e Uil al fine di elaborare proposte relative al tema del lavoro. Inoltre, la riunione e la ‘discesa’ in piazza serviranno per un confronto sulle proposte utili al fine di liberarsi dalla crisi: A dichiararlo è stato il segretario generale della Uil, Luigi Angeletti, durante il suo arrivo di quest’oggi presso la riunione dei direttivi dei tre sindacati.

L’ultima riunione unitaria degli organismi direttivi si era tenuta esattamente lo scorso 15 maggio del 2008, dunque cinque anni fa. Si svolse in occasione del momento in cui venne varata la piattaforma per la riforma del modello di contratto lavorativo.


Luigi Angeletti, soffermandosi sul nuovo esecutivo guidato da Enrico Letta ha voluto esprimere il suo parere: “Le enunciazioni sono positive, il problema resta però quello di capire se a queste enunciazioni seguiranno delle opportune decisioni. I governi li giudichiamo dai fatti, non dalle parole”. Successivamente, Angeletti ha dichiarato: “Noi siamo pronti a chiedere che faccia alcune cose di fondamentale importanza, a partire dal lavoro e dal taglio dei costi della politica. Se le farà ci considereremo soddisfatti”.

Concludendo, in riferimento alle risorse necessarie destinate alla copertura delle richieste sindacali sul lavoro, Luigi Angeletti ha poi rammentato che si sta parlando “di modeste entità che non possono creare particolari problemi”. “Il vero problema è metterli nella direzione giusta perche’ solo così si può dare un segno forte circa la strada che si vuole intraprendere”.

 

 






Tags:

Lascia una risposta