Home / News / Il capitano Schettino rischia 15 anni [Telefonata shock]

Il capitano Schettino rischia 15 anni [Telefonata shock]

Dopo il naufragio della Costa Concordia, il capitano Francesco Schettino è stato additato dagli inquirenti come il principale responsabile della tragedia, perché oltre ad avere dato l’allarme troppo tardi ha cercato di tranquillizzare i turisti e buona parte dell’equipaggio parlando di un semplice blackout.

Attualmente il comandante è rinchiuso presso il carcere di Grosseto, costantemente monitorato dalle guardie carcerarie, nonostante non abbia mai manifestato intenzioni suicide. Il suo legale lo ha definito affranto e fortemente turbato, perché sente gravare sulle sue spalle il peso dell’accaduto e del numero dei morti, che cresce di ora in ora.

Al momento non è stato disposto il massimo livello di sorveglianza, anche se il comandante è stato visitato più volte dallo psicologo, infatti dal carcere fanno sapere che l’assistenza di un terapeuta è fondamentale per le persone che per la prima volta si trovano a dover affrontare la triste esperienza della detenzione. Il provveditore toscano all’Amministrazione carceraria, Maria Pia Giuffrida dice che Schettini ha bisogno di cure particolari, perché sta sicuramente attraversando un periodo difficilissimo e che molto probabilmente non sta affogando nella disperazione, perchè consapevole che la sua manovra di emergenza è servita a salvare la vita a molte altre persone.

Di tutt’altro avviso sembra essere il senatore Pd, Marco Filippi, sicuro del fatto che molto probabilmente l’ufficiale non ha ben chiaro la gravità del suo gesto e dei suoi capi d’imputazione, tanto che si teme il peggio nel caso in cui verrà confermata la condanna.

Loading...