Il nuovo sindaco di New York è un italo-americano

6 novembre 2013 17:460 commenti

statua della libertà-new york-americaSi chiama Bill De Blasio ed è il sindaco numero 109di New York. In più è il primo democratico da 20 anni. Ma la grande notizia per il nostro Paese è che questo ‘signore’ 52enne è italo-americano. De Blasio si è imposto in maniera nettissima con il 73% dei consensi, contro il 25% del rivale repubblicano Joseph J.Lhota.

De Blasio si insedierà il primo gennaio. Nel suo discorso non sono mancate parole in italiano, per omaggiare le sue radici campane. Lo ha fatto durante un discorso a Brooklyn, dicendo “un ringraziamento speciale va alla mia famiglia e ai miei amici italiani”. Inizia cosi’ l’era del “gigante” di Brooklyn alto quasi due metri con una moglie afro americana e una famiglia gia’ divenuta icona di una Grande Mela multirazziale. De Blasio, un “liberal” che ha dichiarato di battersi per una citta’ piu equa e per colmare il divario tra i ricchi e i poveri, ha raccolto consensi trasversali, indipendenti da ceto, razza e religione.

Con l’elezione del quarto sindaco con radici italiane alla guida di New York, di chiude l’era di Michael Bloomberg, il miliardario vicino a Wall Street rimasto in carica per 12 anni.

Festa grande nella notte anche a Sant’Antonio dei Goti, il paesino del beneventano di cui erano originari i nonni materni.

Nell’Election Day degli Usa e’ finita anche un’altra era, il ventennio dell’italo-americano Thomas Menino a sindaco di Boston. A succedergli e’ stato un altro democratico, il 46enne Marty Walsh, un deputato del Massachusetts ed ex sindacalista che ha battuto con il 52% il consigliere comunale John Connolly.

Ci sono stati poi risultati che avranno riflessi sulla politica nazionale. In New Jersey, il 51enne Chris Christie e’ stato rieletto governatore con il 60% e potrebbe essere il canidato forte dei repubblicani per la Casa Bianca nel 2016.

Tags:

Lascia una risposta