Home / News / Imprenditore filma camorristi

Imprenditore filma camorristi

Filippo Nocerino, un imprenditore edile di Ercolano, dopo anni di vessazioni e continue richieste di denaro da parte della camorra ha deciso di ribellarsi con coraggio per sfuggire ad un autentico assedio. il gip Antonella Terzi definisce il gesto dell’uomo eroico, perché l’uso delle telecamere era pericoloso e avrebbe potuto mettere in pericolo la stessa vita dell’imprenditore, ormai frustrato da questa situazione.

Dalle prime informazioni sappiamo che Nocerino ha registrato tre filmati, di due ore ciascuno in cui compaiono ogni volta personaggi diversi che irrompono nel cantiere per chiedere la loro “percentuale“, prima con toni amichevoli e poi sempre più minacciosi.

Purtroppo la periferia orientale di Napoli è sfigurata da questo triste fenomeno, infatti l’uomo racconta che viste le ridotte dimensioni del territorio e il numero sempre crescente di clan camorristici ormai non si guadagnava più nulla, perché ogni giorno si presentava qualcuno con le più svariate pretese. Una volta raccolto tutto il materiale l’imprenditore ha deciso di varcare la soglia della compagnia dei carabinieri di Torre del Greco, dove ha trovato gli stessi investigatori che pochi mesi prima hanno convinto un gruppo di commercianti a denunciare i propri aguzzini accompagnandoli fino al processo e restando al loro fianco. Dopo aver visionato i filmati il pm Vincenzo D’Onofrio ha fatto arrestare 28 persone e sequestrare beni per 5 milioni di euro.

Loading...