Incendio Città della Scienza Napoli

5 marzo 2013 13:480 commenti

Un grave incendio nella notte a Napoli. Il Museo della Scienza di Bagnoli, famosissimo nel mondo, ha preso fuoco intorno alle 21.30. Il museo è andato distrutto. Ne restano solo i muri perimetrali.

Era stato realizzato nell’area ex Italsider negli anni 90, per volere di Vittorio Silvestrini e di Antonio Bassolino, sull’esempio de La Villette di Parigi.

L’incendio

Le fiamme propagatesi intorno alle 21 e 30 si sono subito diffuse lungo tutto l’arco del territorio, al punto che per i vigili del fuoco, chiamati in causa dal custode, non c’ e stato molto da fare: in pochi minuti tutti i capannoni a valle di via Coroglio, sul lato mare, sono andati distrutti. In piedi ne è rimasto uno solo.


L’incendio, fortunatamente, non ha fatto vittime, sia per l’ora, sia perché nella giornata di ieri la struttura, come tutti i lunedì era rimasta chiusa al pubblico.

Il Museo della Scienza di Bagnoli era interattivo, vantava un planetario, centro congressi e di formazione, incubatore d’impresa,

Erano anni duri per questa struttura. Il triste epilogo di ieri non fa che aumentare il rammarico di cittadini e visitatori, che perdono un importante punto di riferimento.

Nel frattempo, la procura di Napoli ha aperto un’inchiesta a riguardo per indagare sulle cause.






Tags:

Lascia una risposta