Incendio stazione Tiburtina ipotesi di dolo

24 luglio 2011 13:370 commenti

Alle 4 di questa mattina un incendio è divampato nella sala apparati della nuova stazione Tiburtina, a Roma, dove, da anni, sono in corso lavori di ristrutturazione, gettando i trasporti nel caos più completo.

Ferma la linea B della metropolitana, mentre i bus sono stati deviati. Molti i disagi anche nei vari scali ferroviari italiani.

All’alba è stata chiusa anche la tangenziale est dalla stazione Tiburtina fino a viale Castrense in entrambi i sensi di marcia, riaperta poi, solo alle 13,30.


Da una prima ricostruzione (l’inchiesta sarà aperta domani dalla Procura di Roma) non si esclude la pista del dolo, al vaglio ci sarebbero diverse ipotesi, ma secondo i primi elementi acquisiti, le fiamme si sono sviluppate dall’interno. La segnalazione alla centrale operativa del Comando provinciale dei vigili del fuoco è arrivata alle 4.10, che hanno raggiunto il posto in pochissimi minuti.

Le fiamme, che hanno avvolto importanti cavi elettrici si sono notevolmente autoalimentate, i vigili del fuoco hanno dovuto, quindi, agire con la massima cautela.

Roma Tiburtina è destinata a diventare il principale scalo romano e snodo dell’alta velocità.

Dai No Tav commenti sdegnati sulle voci, riprese da alcuni siti, che lanciano il sospetto di un ruolo del movimento nell’incendio di Roma.

Ultimo aggiornamento 24 luglio 2011 ore 15,35






Tags:

Nessun commento

Lascia una risposta