Inflazione agosto 2012 in crescita del 3,2%

31 agosto 2012 14:450 commenti

Secondo le stime preliminari diffuse dall’Istat, ad agosto 2012 l’inflazione ha registrato un incremento del 3,2% rispetto allo stesso mese dello scorso anno e dello 0,4% rispetto allo scorso mese. L’inflazione acquisita per il 2012, dunque, sale al 3,0%. Se si escludono i beni energetici e i beni alimentari freschi, l’inflazione scende al 2,1% dal 2,2% registrato lo scorso mese, mentre se si escludono solo i beni energetici l’inflazione si attesta al 2,2%, in calo rispetto al 2,3% di luglio.


Secondo i dati raccolti dall’Istat, in particolare, ad agosto ha influito notevolmente sulla dinamica dell’indice generale soprattutto il comparto energetico, dove è stato registrato un aumento congiunturale del 3,3% dei prezzi dei beni energetici non regolamentati, soprattutto per via del rialzo dei prezzi dei carburanti. Altro dato che ha influito notevolmente è l’aumento su base mensile dei prezzi dei servizi relativi ai trasporti, che nel mese di riferimento ha registrato un incremento del 3,1%, soprattutto per fattori di carattere stagionale. I prezzi dei prodotti acquistati con maggiore frequenza dai consumatori hanno registrato un aumento dello 0,4% su base mensile e del 4,3% su base annua. L’indice armonizzato dei prezzi al consumo (Ipca), dunque, stando alle stime preliminari, è aumentato ad agosto  dello 0,2% su base mensile e del 3,5% su base annua.

Dopo la diffusione dei dati il Codacons ha lanciato l’allarme per l’aumento del costo dei beni che vengono messi nel carrello della spesa, cresciuto del 4,3% su base annua. Questa percentuale, secondo l’associazione, tradotta in termini di costo della vita significa che rispetto allo scorso anno ogni famiglia di tre persone spenderà per la spesa 581 euro in più, mentre  per una famiglia di quattro persone l’aumento è di 628 euro all’anno.






Tags:

Lascia una risposta