Inquilino moroso arrestato perché ricattava la padrona di casa

16 ottobre 2012 11:260 commenti

I Carabinieri della Compagnia di Desenzano del Garda hanno arrestato per estorsione un romeno di 34 anni che non solo da marzo non corrispondeva alla padrona di casa i 450 euro mensili previsti dal contratto di affitto ma, nel momento in cui questa ha iniziato a reclamare con insistenza i soldi informandolo che altrimenti lo avrebbe sfrattato, ha addirittura iniziato a minacciarla e a pretendere dalla sua creditrice dei soldi, altrimenti avrebbe “combinato qualcosa di grosso”.


L’uomo, sia di persona che con telefonate fatte fare da alcuni suoi amici, ha più volte minacciato la donna chiedendole 600 euro che a suo dire gli servivano per tornarsene al suo Paese. Se la donna non avesse acconsentito alla sua richiesta per lei sarebbe stati guai seri.

La donna decide così di rivolgersi ai Carabinieri e proprio mentre sta raccontando loro delle minacce arrivate dall’inquilino riceve una sua telefonata. Questa volta però, d’accordo con i militari, decide di acconsentire alla sua richiesta e fissa un appuntamento per la consegna del denaro. La busta consegnata dalla donna contiene però delle banconote fotocopiate consegnatele dagli stessi Carabinieri, che seguono la scena a distanza e fanno scattare le manette.
In attesa del processo, che si terrà il prossimo 23 ottobre, il romeno è stato però rimesso in libertà.






Tags:

Lascia una risposta