Home / News / Lampedusa. Malta critica Italia

Lampedusa. Malta critica Italia

Malta critica l’Italia. Il primo ministro di Malta, Lawrence Gonzi, ha criticato il comportamento delle autorità italiane per aver rifiutato l’accesso sull’isola di Lampedusa a 171 migranti africani, giunti alla Valletta dopo essere stati recuperati in mare dalla guardia costiera maltese. 

“Se l’isola di Lampedusa non è considerata così sicura per i migranti, allora nessun luogo italiano lo è”, ha dichiarato il premier maltese nel corso di una conferenza stampa settimanale. “Coloro che non accettano i migranti non rispettano gli obblighi umanitari ed internazionali”, ha aggiunto Gonzi. 

Venerdì, le guardie costiere dell’isola di Malta hanno accompagnato 171 profughi provenienti dai paesi africani fino all’isola di Lampedusa, ma, giunti sulla piccola isola siciliana, pare che la guardia costiera italiana abbia rifiutato loro di approdare, con la motivazione che Lampedusa era carente sia di medicinali sia di prodotti alimentari. 

Il ministro dell’Interno maltese Carm Mifsud Bonnici ha criticato questo comportamento delle autorità italiane. “Non è stato corretto da parte degli italiani”, ha affermato. 

Una motovedetta della guardia costiera maltese ha recuperato i profughi e si è diretta subito verso Lampedusa, che si trovava a 54 miglia nautiche, ma dopo un’attesa di un’ora e mezza al limite delle acque territoriali della piccola isola italiana, la nave è stata rinviata verso La Valletta,  distante 91 miglia nautiche, ha deplorato il ministro. 

Intanto Lampedusa è di nuovo stracolma, trenta immigranti partono e cinquecento ne arrivano. L’emergenza, dunque, non sembra essere stata superata. 

I migranti continuano a raggiungere la piccola isola  con ogni mezzo, sette sono stati raccolti mentre viaggiavano su un gommone di due metri, senza remi e senza motore. Ora l’unica speranza dei lampedusani, dopo la bacchettata al governo arrivata dalla Malmstron, sul “decreto permessi temporanei” è che il meccanismo dei rimpatri porti ad una soluzione.

L’Italia sta affrontando con tutti i mezzi propri una crisi esagerata, molto più grande di se stessa e da parte dei paesi europei, in cambio, ci arrivano solo le critiche.

Loading...