Luce da un pianeta alieno

10 maggio 2012 09:300 commenti

Segni di vita su altri pianeti? Quasi sicuramente possibile anche in considerazione delle recenti scoperte effettuate dal Telescopio Spaziale Spitzer della Nasa. Lo Spitzer ha raccolto infatti la luce emanata dalla Super-Terra, un pianeta alieno detto Cancri 55 E, che si trova al di fuori dal nostro sistema solare che ruota intorno alla stella 55 Cancri in 18 ore e dista dalla Terra 41 anni luce.

La scoperta storica consiste nel fatto che Spitzer è riuscito a misurare esattamente quanta luce infrarossa viene emessa direttamente dal pianeta stesso mentre generalmente era possibile capire la presenza di un pianeta intorno ad una stella nel momento in cui la luminosità si attenuava temporaneamente a causa del passaggio del corpo planetario.


La rilevazione della luce ha offerto anche la possibilità di poter studiare la composizione di questa super-terra: è un pianeta piuttosto simile alla Terra, grande circa il doppio, con una massa nettamente superiore, ma molto più leggero. Il pianeta volge alla stella madre sempre la stessa faccia con la temperatura calcolata in 2000 gradi Kelvin, mentre la parte che resta sempre oscurata non riesce a essere riscaldata a causa dell’atmosfera troppo sottile del pianeta.

SCOPERTO MISTERIOSO MONOLITE SU MARTE

Cancri 55 E è un pianeta roccioso con acqua in superficie circondato da una compatta atmosfera gassosa in cui il giro di rivoluzione intorno alla sua stella dura solo 18 ore: sembra in pratica che questa super terra sia un pianeta molto simile a Nettuno.

L’osservatorio Spitzer è in attività dal 2003 e dopo essere stato lanciato si è scoperto ben presto che per la sua estrema sensibilità poteva essere utilizzato ben oltre il periodo inizialmente stabilito. Nel 2005 era diventato il primo telescopio in grado di rilevare la luce di un pianeta oltre il nostro sistema solare.






Tags:

Nessun commento

Lascia una risposta