Lucia Manca, arrestato il marito

1 febbraio 2012 07:480 commenti

Dopo mesi di indagini, gli inquirenti hanno arrestato il marito di Lucia Manca, la bancaria 52enne di Marcon, scomparsa il 7 luglio scorso e ritrovata un mese dopo sotto un ponte a Cogollo del Cengio, nel vicentino. Secondo le prime ricostruzioni, Renzo Dekleva avrebbe ucciso la moglie in seguito ad un litigio e si sarebbe recato dall’amante.

I carabinieri sostengono che dopo l’incontro con l’altra donna, Dekleva sarebbe tornato a casa a riprendere il corpo, l’avrebbe nascosto e poi denunciato la scomparsa inventandosi una storia plausibile. Il marito della Manca è stato fermato dalle forze dell’ordine ieri sera, mentre tornava a casa dopo una giornata di lavoro e da quello che si è appreso su di lui grava un quadro probatorio pesante, anche se non ha mai fatto nessuna ammissione in merito alla vicenda.

Nel corso delle indagini, le circostanze sulla scomparsa erano diventate sempre più sospette per gli inquirenti, infatti nessuno aveva incontrato la bancaria sull’autobus il 7 luglio, il marito si è più volte contraddetto durante i colloqui  e che la perquisizione in casa, nell’auto e il sequestro del Pc sono stati di fondamentale importanza per incastrare Dekleva. Il movente dell’omicidio, sarebbe da ricondurre alla fine del suo matrimonio e la voglia di vivere alla luce del sole il suo nuovo legame sentimentale, visto che la moglie aveva scoperto i tradimenti e messo al corrente tutta la famiglia.

Tags:

Lascia una risposta