Maggiordomo del Papa torna in carcere

25 ottobre 2012 16:000 commenti

Paolo Gabriele, ex maggiordomo del Papa, tornerà in cella oggi stesso: non essendo stato proposto ricorso in appello, la sentenza di condanna nei suoi confronti è diventata definitiva.

A dare l’annuncio è stato Federico Lombardi, il direttore della sala stampa vaticana, che al contempo non ha escluso la possibilità che la pena detentiva venga evitata mediante la concessione della grazia da parte del Santo Padre, pur precisando che si tratta di un atto che presuppone necessariamente il pentimento del soggetto colpevole e una sua sincera richiesta di perdono rivolta a Papa Ratzinger e a tutti coloro che sono risultati offesi dal suo gesto.


Nel comunicato della Segreteria di Stato si afferma inoltre che, se rapportata al danno causato, la pena applicata appare mite ed equa. Viene inoltre precisato che a fronte del passaggio della sentenza in giudicato, Gabriele dovrà scontare il periodo di detenzione inflitto e nei suoi confronti sarà avviata la procedura per la destituzione di diritto prevista dal Regolamento Generale della Curia Romana.

Sono infine state smentite le indiscrezioni di stampa che parlavano dell’esistenza di complotti o del coinvolgimento di più persone, in quanto è stato appurato che Gabriele ha agito senza istigazione di soggetti terzi e sulla base di convinzioni personali.






Tags:

Lascia una risposta