Mamma inglese mette in vendita il figlio su Internet per 150 mila sterline

28 dicembre 2013 13:250 commentiDi:

bambini-prematuri-malattie-metaboliche

Vent’anni, single e affetta da depressione post partum: questa è la drammatica situazione di una mamma di Bradford, in Inghilterra, che il giorno di Santo Stefano ha scritto un annuncio su Internet per mettere in vendita suo figlio di soli 4 mesi.

L’annuncio, comparso su una delle più grandi piattaforme di compravendite esistenti, ha messo in allerta molti utenti del sito che hanno chiamato la polizia e i servizi sociali.

La donna è stata immediatamente rintracciata e a nulla sono valse le sue proteste e le sue giustificazioni, i bambini sono stati dati in affido temporaneo ad altre famiglie.


La donna, infatti, una volta interrogata dagli inquirenti sull’accaduto, ha dichiarato di essere affetta da depressione post partum e di aver già contattato da tempo i servizi sociali per ricevere aiuto dopo che il suo fidanzato, nonché padre dei bambini, l’ha abbandonata. Il motivo del suo folle gesto lo ha spiegato ad un altro utente della piattaforma che l’aveva contattata dopo aver letto l’annuncio e la giovane, affermando che la proposta era reale, ha spiegato di aver messo in vendita il piccolo perché piangeva.

Le autorità non hanno neanche voluto affidare i piccoli alla madre della donna, in quanto il sospetto pesante che cade sulla giovane è di essere implicata nel traffico di organi.






Tags:

Lascia una risposta