Maria De Filippi difende i giovani italiani

7 febbraio 2012 14:000 commenti

Dopo le dichiarazioni di Annamaria Cancellieri, neo ministro dell’Interno, sulla condizione dei giovani italiani ecco intervenire sull’argomento Maria De Filippi uno dei personaggi più amati dal pubblico italiano. La Cancellieri nel corso di un’intervista rilasciata a Tgcom 24 aveva detto che purtroppo gli italiani sono fermi, cercano il posto fisso e nella maggior parte dei casi non vogliono allontanarsi da mamma e papà, infatti aveva consigliato ai giovani di fare un salto culturale e confrontarsi con la flessibilità.


Queste affermazioni hanno fatto infuriare centinaia di lettori, convinti del fatto che è facile parlare quando si percepiscono stipendi di un certo tipo e si ha la possibilità di occupare posti di lavoro di prestigio. La De Filippi pensa che buona parte dei ragazzi decide di rimanere in famiglia fino a tarda età, perché non ha alternative, dal momento che gli stipendi e i contratti offerti dai datori di lavoro non consentono l’affitto neanche di un monolocale, nelle principali città italiane.

La conduttrice racconta anche la sua esperienza personale, infatti spiega che quando ha avuto la possibilità di trasferirsi a Roma per lavoro ha ricevuto l’appoggio morale ed economico della madre e anche per il fratello è stato lo stesso, perché fortunatamente non c’erano problemi economici all’orizzonte. La De Filippi però sa che queste situazioni sono la minoranza, infatti circa il 72% dei giovani partono dal meridione con una laurea in mano con la speranza di trovare un lavoro al nord, quindi l’appellativo di “giovani mammoni” corrisponde poco con la realtà dei fatti.






Tags:

Lascia una risposta