Messi accusato di aver evaso il fisco

12 giugno 2013 22:090 commenti

Messi spot

Grane fiscali in vista per colui che è considerato il miglior giocatore del mondo. Lionel Messi, attaccante del Barcellona, è accusato insieme al padre Jorge di frode fiscale. Stando a quanto riportato dalla stampa spagnola, la procura di Barcellona contesta ai Messi l’evasione di circa 4 milioni di euro, cioè l’importo dei diritti di immagine che il fuoriclasse argentino del Barcellona ha percepito tra il 2007 e il 2009.

L’accusa contro Messi e il padre, secondo fonti giudiziarie citate dai media, è firmata dalla procuratrice Raquel Amado ed è stata esposta presso la sezione istruttoria di Gavà, città in cui risiede l’attaccante argentino.

Gli atti fanno riferimento in particolare alla cessione simulata dei diritti di immagine del calciatore a società create «ad hoc» in Belize e in Uruguay. Tali società avrebbero formalizzato accordi di licenza o di fornitura di servizi con altre società, riconducibili ai Messi, fondate nel Regno Unito e in Svizzera. Secondo la procura, il denaro sarebbe partito dalle «basi» europee e sarebbe stato trasferito in Uruguay e in Belize, paradisi fiscali rispetto alla Spagna.

Tags:

Lascia una risposta