Metro B1 aperta a Roma

13 giugno 2012 09:120 commenti

Dopo sette anni di lavoro, è stata inaugurata stamattina la metro B1 di Roma: la prima corsa è stata effettuata alle ore 5.30.  La nuova tratta della metro B1, diramazione della metropolitana B (che già collega Rebibbia e Laurentina), è lunga meno di quattro chilometri e comprende tre stazioni, Sant’Agnese/Annibaliano, Libia e Conca d’Oro.

La nuova linea collega i quartieri nord est della Capitale (Nomentano, Trieste, Montesacro, il quartiere Africano) con l’Eur, la Magliana, il Centro, Pietralata e la Tiburtina.

Da oggi tutti i treni della linea B seguiranno i percorsi che vanno da Laurentina e Conca d’Oro e viceversa e da Laurentina a Rebibbia e viceversa. In comune resta la tratta Laurentina- Bologna e poi dalla stazione di Bologna, una parte dei treni proseguirà verso le stazioni Tiburtina e Rebibbia e l’altra proseguirà verso le nuove stazioni di Sant’Agnese/Annibaliano, Libia e Conca d’Oro.


I treni tra Laurentina e Conca d’Oro sono diretti senza cambio a Bologna e chi dovrà viaggiare in direzione Rebibbia-Conca D’Oro dovrà invece scendere e cambiare treno a Bologna.

In ogni caso i viaggiatori saranno informati della destinazione del treno attraverso un sistema di fonia dalla banchina e tramite i display. A bordo del treno sarà annunciata la fermata successiva e la destinazione del treno.  Al momento nelle nuove stazioni sarà anche presente il personale dell’assistenza clienti per guidare i viaggiatori e fornire informazioni sul trasporto e sulle direzioni.

AUMENTI BIGLIETTI ATAC A ROMA DAL 25 MAGGIO 2012

La metro B1 è aperta dal lunedì al giovedì dalle ore 5.30 alle ore 23.30 con orario prolungato di chiusura il venerdì e il sabato (ultima corsa ore 1.30). Da lunedì scatta anche il riordino delle linee di superficie. Per viaggiare sulla metro B1 sono validi i consueti titoli di viaggio Metrebus Roma e Metrebus Lazio validi nella zona A (aumentati ora a 1,50 euro). Per tutte le ulteriori informazioni è però possibile visitare il sito Internet www.atac.roma.it.






Tags:

Lascia una risposta