Milano si conferma capitale dei single

11 agosto 2012 11:000 commenti

La città di Milano si conferma ancora una volta la capitale dei single d’Italia. I dati registrati sono in costante e inarrestabile aumento: nel 2009 i single erano 340mila andando a coincidere con il 49% delle famiglie e solo due anni dopo, a dicembre 2011 il numero dei single in città era salito a 368mila pari al 51% dei nuclei residenti in città.

 

Adesso i single sono ufficialmente la maggioranza in città con un aumento dell’8% in soli due anni. Si tratta di un cambiamento di carattere sociale non indifferente perché nell’arco di dieci anni il numero delle persone che vivono da sole in città è aumentato del 30% e che fotografa anche un dato importante in Italia, vale a dire la crescita delle famiglie-single nel nostro Paese. Si tratta di giovani divorziati, di divorziati che si ritrovano a vivere da soli e di anziani, ma è anche il risultato di molte coppie di fatto.


MILANO È LA CITTA’ PIU’ INFEDELE D’ITALIA

In molti si presentano al Comune come single, ma in realtà vivono con un convivente non riconosciuto dalla legge. Secondo quanto riportato dal sociologo Enrico Finzi sul Corriere della Sera, Milano è sempre stata la città dei single per eccellenza dato che è sempre stata una città che  catalizza le energie e le risorse economiche del Paese.

COMUNE DI MILANO APPROVA LE UNIONI CIVILI

Sono molti i giovani che si trasferiscono a Milano per lavoro, ma i dati registrati includono anche le vedove, il numero crescente di separati e divorziati e gli immigrati. Dal 2007 a oggi, con l’ingresso della Romania nella Ue, sono stati migliaia i romeni che si sono regolarmente registrati in Comune a Milano, dove fino a quel momento vivevano come clandestini.






Tags:

Lascia una risposta