Morto Riccardo Schicchi

9 dicembre 2012 21:390 commenti

Se ne va uno dei più grandi personaggi del Porno italiano. Il produttore Riccardo Schicchi è morto a causa di un diabete. Schicchi lottava da mesi contro la malattia, vivendo in perenne cecità, assistito dall’ex moglie Eva Henger. La Henger, oltre ad essere una delle pornostar da lui lanciate, era la madre dei suoi due figli: Mercedes, 21 anni, e Riccardino, 17.

 Buon compleanno Cicciolina

Riccardo li lascia, si è spento oggi a sessant’anni all’ospedale di San Pietro a Roma.

Negli ultimi mesi era stato colpito da una grave tipologia di diabete mellito. Ne soffriva da giugno. Era in dialisi da diversi mesi, entrando anche in coma per poi riuscire a riprendersi. Oggi, però, la complicazione finale. E’ stato ricoverato d’urgenza nel reparto di terapia intensiva del San Pietro. Ha lottato tra la vita e la morte, ma non ce l’ha fatta.

Iniziata la sua carriera facendo il fotografo per Epoca, Schicchi girò il mondo per realizzare alcuni reportage. Aveva una passione infinita per l’universo delle donne, le amava, al punto che voleva osservarle sempre più da vicino. Nella sua carriera, avvenuto il passaggio al porno, scoprì alcune tra le più grandi icone del genere cinematografico in questione.

Gente come Moana Pozzi e Ilona Staller, entrambe capaci di fare dell’hard un’arte.

Schicchi è riuscito a portarle al successo, senza mai fare dell’erotismo una prassi volgare. La Pozzi, la cui morte è ancora oggi avvolta in un alone di mistero, è diventata un’icona italiana dentro e fuori dal cinema a luci rosse.

Addio, Riccardo.

Tags:

Lascia una risposta