Natale 2013, la crisi taglia le vacanze

24 dicembre 2013 15:120 commentiDi:

Natale in AlsaziaLo sappiamo, questo periodo di crisi economica ha costretto gli italiani a rivedere molte delle loro abitudini, soprattutto quelle ritenute non indispensabili.

Il taglio di quest’anno è toccato alle vacanze: solo il 3% degli italiani potrà concedersi qualche giorno di meritata vacanza per spezzare la routine lavorativa dell’inverno. Per tutti gli altri il Natale sarà in casa, la propria o quella degli amici.


A lanciare l’allarme per il settore turistico è stata Federalberghi, che ha anche ribadito che la maggior parte di chi ha rinunciato alle vacanze natalizie lo ha fatto per motivi economici. Nello specifico, sul totale dei 48 milioni di cittadini italiani che passeranno le feste in casa, sono 32 milioni che hanno rinunciato alla vacanza perché non potevano permettersela.

La presenza di turisti nelle strutture italiane è prevista in calo di otto punti percentuali, mentre nello stesso periodo dello scorso anno si era attestata sul -5%. Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi, ha parlato di ‘povertà turistica’, lanciando un appello al governo e alle istituzioni perché si faccia al più presto qualcosa per il settore turistico italiano, da sempre una delle voci più importanti del Pil del Paese.






Tags:

Lascia una risposta