Nave italiana in mano ai pirati

11 ottobre 2011 07:390 commentiDi:

Cinque pirati armati hanno dirottato, ieri, una nave italiana, a bordo 23 membri dell’equipaggio. I predoni hanno sequestrato il cargo a 620 miglia a est delle coste somale, ad annunciarlo l’armatore della nave in un comunicato. 

Alle ore 06,44 (04,44 GMT), la nave Montecristo ha attivato il suo sistema d’allarme (…) l’ultimo messaggio ricevuto dal comandante ha indicato che la nave era stata attaccata da un gruppo di cinque uomini armati”, precisa la società D’Alesio, proprietaria della nave in mano ai pirati somali, la cui sede è a Livorno, aggiungendo che l’equipaggio è composto da sette italiani, dieci ucraini e sei indiani. “Dopo dieci ore di attesa, possiamo considerare (questa nave) sequestrata„, sostiene un portavoce della società, intervistato al telefono. 

Secondo quanto riportato dal quotidiano La Repubblica, la nave, un cargo mercantile nuovissimo dotato di cinque stive e quattro gru, era partita da Liverpool (Gran Bretagna) con destinazione Vietnam, la nave trasportava un carico di ferraglia. Era stata scortata nel golfo di Aden da un’unità di guerra giapponese, tuttavia l’assalto ha avuto luogo non appena la marina militare giapponese si è allontanata. 


Il gruppo D’Amato “collabora attivamente con le autorità italiane ed internazionali per far fronte a questa situazione d’emergenza„, indica il comunicato, precisando, inoltre, che “i parenti dei membri dell’equipaggio sono in stretto contatto con la società per tenersi al corrente della situazione„. 

Il ministero degli Affari Esteri sta seguendo il caso da vicino e l’unità di crisi è già stata attivata.

Da parte sua, la Navfor (organismo europeo per la  lotta contro la pirateria) ha segnalato che navi e aerei militari procederanno alle ricerche: “Procederemo con le indagini non appena avremo collocato i mezzi sul posto per tentare di localizzare la nave„, ha spiegato il comandante Harrie Harrison

In azione anche la Nato: la task-force navale, comandata dall’ammiraglio Gualtiero Mattesi, ha inviato sul luogo dell’assalto una nave americana: che impiegherà circa 20 ore per raggiungere la zona. 

Articolo correlato: Altra nave italiana in mano ai pirati somali

Ultimo aggiornamento 11 ottobre 2011 ore 09,38






Tags:

Nessun commento

Lascia una risposta