Neve attesa a Roma

31 gennaio 2012 09:490 commenti

L’Italia è nella morsa del gelo e del freddo e non è escluso che anche a Roma possano scendere i fiocchi di neve, attesi tra mercoledì e giovedì.

Anche nella Capitale le temperature, già molto basse, sono destinate a diminuire: già da oggi, martedì 31 gennaio, la colonnina di mercurio continuerà a scendere registrando temperature minime ben al di sotto dello zero (-5) e temperature massime pari a 4 gradi.

Nell’attesa, in Campidoglio è scattato il Piano Neve con l’incremento delle scorte di sale distribuite ai Municipi e ai volontari.

Ma quella che ci attende è una settimana all’insegna del supergelo e della neve, dicono gli esperti: un vero record la settimana più fredda degli ultimi 27 anni che si avvicina molto alle storiche ondate di gelo del 1956 e del 1985. Tutta “colpa” dell’espansione dell’anticiclone russo siberiano che sta letteralmente gelando gli Stati orientali del’Europa, come spiega il meteorologo del portale 3Bmeteo.com, Francesco Nucera, portando temperature record.

La neve caduta nel Nord Ovest nei giorni scorsi è solo un assaggio di quanto accadrà da oggi: il transito polare produrrà nuove nevicate in pianura prima al Nord, poi da mercoledì a giovedì ancora neve a bassa quota anche in Emilia Romagna, Toscana, Umbria e con ogni probabilità fino a Roma e Napoli. Dal 3 al 5 febbraio si attendono tre giorni di neve su Marche, Abruzzo, Molise e Lucania e dal 6 all’8 febbraio la neve dovrebbe interessare anche la Puglia, la Calabria e la Sicilia. Tra giovedì e venerdì si acutizzerà anche il Buran, il vento gelido della steppa russa, proveniente dalla steppa russa. Previste temperature da record con minime di -15 gradi in molte località della Pianura Padana, -30 sulle Alpi, Milano -11 gradi, Firenze -10, Bologna -11, Ferrara -12, Venezia -9, Torino -12, Perugia -10, Roma -6.

Il Nord Ovest è già sotto la neve: a Torino e ad Asti le scuole sono già chiuse ed è scattata l’allerta neve domani a Firenze e provincia, gelo e bora forte a Trieste, con raffiche di vento che superano i 100 chilometri orari e percezione della temperatura a -8 gradi. Scattata l’allerta meteo, Autostrade per l’Italia si prepara con oltre 2000 mezzi pronti a scendere in strada, ma scatta anche l’allarme del Codacons, che allerta gli automobilisti e i pedoni dalle lastre di ghiaccio.

Tags:

Nessun commento

Lascia una risposta