Novità detrazione assicurazione auto riforma Fornero

18 maggio 2012 13:310 commenti

Qualora la riforma Fornero, attualmente al vaglio del Senato, dovesse essere approvata in quella che risulta essere la sua attuale formulazione, per numerosi automobilisti italiani verrebbe meno la possibilità di detrarre il premio assicurativo in sede di dichiarazione dei redditi.

NOVITÀ RC AUTO NEL DECRETO SULLE LIBERALIZZAZIONI

L’attuale normativa prevede la possibilità di detrarre al momento della presentazione della dichiarazione dei redditi e nella misura del 19% la quota del premio assicurativo destinata al servizio sanitario nazionale e che serve a coprire le eventuali spese per feriti e vittime della strada. La nuova norma inclusa nel testo della riforma targata Fornero lascia immutato quanto detto fino ad ora, prevedendo però che tale detrazione sarà possibile solo sulla parte dei tale contributo che supera i 40 euro.

CORREZIONE ERRORI MODELLO 730

Ebbene, in base ad una stima effettuata dal sito comparatore di premi assicurativi Facile.it, qualora tale norma dovesse essere definitivamente approvata verrebbe preclusa la possibilità di effettuare tale detrazione a tutti coloro che pagano un premio assicurativo annuo inferiore a 381 euro. Per avere un’idea degli effetti bisogna considerare che in questa posizione si trovano più della metà degli automobilisti italiani (circa 18 milioni),  che nella maggior parte dei casi pagano un premio assicurativo basso perché sono i più attenti al volante ma che nonostante questo verranno penalizzati dal fisco.

A livello regionale, secondo le prime stime, risentiranno di questa modifica soprattutto gli automobilisti di Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige. Le regioni che ne risentiranno meno saranno invece Campania, Calabria e Puglia.

Tags:

Lascia una risposta