Nuovo redditometro da ottobre 2012

12 settembre 2012 10:220 commenti

Il direttore dell’Agenzia delle Entrate, Attilio Befera, nel corso di un’intervista rilasciata al Corrriere della Sera, ha affermato che il nuovo redditometro, che inizialmente sarebbe dovuto partire a giugno, entrerà in azione entro la fine di ottobre. La sperimentazione, infatti, aveva evidenziato qualche elemento critico, per cui si è deciso di far slittare il tutto di qualche mese e di avviare i controlli mediante l’utilizzo di uno strumento realmente efficace.


Il redditometro, che ha l’obiettivo di contrastare l’evasione fiscale, consiste in una sorta di misuratore che provvederà a portare alla luce le situazioni caratterizzate da un’incompatibilità tra reddito dichiarato e spese effettuate. A tal fine verranno prese in considerazione circa 100 voci di spesa, tra cui figurano l’auto, l’asilo per i bambini, l’abbonamento in palestra, la paga della colf, ecc. Nel calcolo delle spese si terrà inoltre conto di due importanti coefficienti, uno geografico e uno legato al nucleo familiare, pertanto l’acquisto di uno stesso bene avrà un peso differente a seconda del reddito medio delle diverse Regioni e del numero dei componenti del nucleo familiare. Per tutte quelle situazioni caratterizzate da un’incompatibilità tra reddito dichiarato e spese effettuate scatteranno i controlli.

Befera ha inoltre annunciato il rilascio di un apposito software che simulerà il redditometro e attraverso il quale chiunque, inserendo le proprie spese e il proprio reddito, potrà verificare se sussiste o meno il rischio di un accertamento fiscale.






Tags:

Lascia una risposta