Operai Fincantieri protestano a Palermo

3 gennaio 2012 10:440 commenti

Continua anche nel 2012 la protesta messa in atto dagli operai della Fincantieri di Palermo, che proprio questa mattina hanno intasato la rotonda di viale Regione siciliana, l’arteria principale che attraversa la citta’ di Palermo collegando le autostrade per Trapani e Messina. I lavoriatori stanno protestano contro il piano esuberi che prevede 140 fuoriuscite a causa di un pesante ridimensionamento produttivo.

Questa mattina si è svolta un’assemblea convocata da Fim, Fiom e Uilm, in cui è stata confermata la linea dura e la volontà di procedere con il secondo giorno di sciopero consecutivo per convincere i vertici a desistere. Successivamente i cancelli dei cantieri navali palermitani si sono aperti facendo uscire il corteo di operai che hanno chiesto a gran voce l’immediata convocazione di un tavolo nazionale sulla cantieristica navale perché altrimenti continueranno a protestare ad oltranza.

A causa della manifestazione il traffico è stato completamente paralizzato, infatti il corteo ha attraversato in successione via Leonardo da Vinci per poi giungere in Via dei Cantieri, Via Duca della Verdura e Via Notabartolo. Vista la situazione di grave disagio si sono espressi su questa situazione diverse autorità politiche, le quali hanno proposto diverse soluzioni al Ministro per lo Sviluppo economico Passera, infatti Michele Meta (capogruppo del Pd in commissione Trasporti alla Camera) dice che è impossibile affrontare la crisi dei cantieri navali italiani senza politiche industriali di rilancio, quindi è necessario che il ministro inizi a considerare alcune proposte.

Tags:

Lascia una risposta