Ora solare 27-28 ottobre 2012

26 ottobre 2012 09:420 commenti

Torna l’ora solare: fra le 2.00 e le 3.00 della notte fra sabato 27 e domenica 28 ottobre 2012 dovremo spostare le lancette indietro di un’ora. E se dovremo dire addio alla bella stagione e a qualche ora di luce in più, è anche vero che potremo dormire un’ora in più.

La giornata di domenica sarà la più problematica visto che il nostro organismo dovrà cominciare ad abituarsi ai nuovi ritmi, ma è bene organizzare un weekend di relax per abituarsi allo spostamento delle lancette.

Con le giornate che si accorciano malessere e incapacità di adattamento (almeno per i primi giorni) sono dietro l’angolo. L’ora in meno di luce potrà provocare vari sintomi, come sonnolenza, stanchezza, nervosismo e irritabilità, legati soprattutto al cambio di ritmo fra il sonno e la veglia. Ad accusare i maggiori fastidi legati al cambio d’orario potrebbero essere bambini e anziani, ma niente paura però perché secondo gli esperti nell’arco di due-tre settimane il nostro l’organismo riesce ad adattarsi ai nuovi ritmi biologici.

 

È consigliabile adattarsi gradualmente al nuovo orario magari cenando un po’ prima, ma è importante prestare attenzione a una corretta alimentazione consumando pasta, riso e pane, formaggi, latte caldo che favoriscono il riposo ed evitare cibi eccitanti con condimenti come pepe e paprika, tè e caffè che risultano nocivi per il riposo. Sono circa 12 milioni gli italiani che soffrono d’insonnia nel periodo legato al passaggio ora legale-ora solare, ma qualche piccolo accorgimento potrà giovare, come evitare di riscaldare troppo la stanza da letto e spegnere tutti gli elettrodomestici.

La storia dell’ora solare comincia nel 1784 su proposta dell’inventore americano Benjamin Franklin che suggerì lo spostamento delle lancette per questioni di risparmio energetico. 

Tags:

Lascia una risposta