Padre e figlia uccisi durante una rapina

5 gennaio 2012 09:320 commenti

Un 31enne cinese e la sua bambina  di sei mesi sono stati uccisi ieri sera con due colpi di pistola nel quartiere del Casilino a Roma durante una rapina. La tragedia si è consumata per sottrarre all’uomo cinquemila euro e secondo le prime ricostruzioni pare che i due malviventi fossero italiani con un marcato accento romano.

Pare che l’obiettivo iniziale dello scontro sia stata la borsa della moglie della vittima, ferita lievemente ad un braccio con un taglierino e che ora si trova sotto shock per tutto quello che è accaduto, infatti ha ripetuto tra le lacrime “erano belve” riferendosi ai killer. La famiglia asiatica che abita nel quartiere  multietnico di Tor Pignattara stava tornando a casa intorno alle 22 dopo aver chiuso il bar di loro proprietà ed è stata aggredita in Via Giovannoli dopo essere stata pedinata dai due rapinatori.


La moglie della vittima ha raccontato che dopo avergli sottratto la borsa con l’incasso hanno sparato senza pietà un colpo al cuore del marito e subito dopo una pallottola in testa alla piccola, che purtroppo è morta durante il trasporto in ospedale. Un testimone ha rivelato che i killer, con il voto coperto, sono scappati dalla scena del crimine a piedi, infatti proprio in queste ore la polizia sta setacciando la zona e interrogando tutte quelle persone che possono fornire informazioni utili per far luce sulla vicenda. Dopo il duplice omicidio la Questura ha deciso di raddoppiare il numero delle volanti durante il turno notturno per evitare altri episodi di violenza.






Tags:

Lascia una risposta