Paolini aggredito da un tecnico

7 febbraio 2012 08:491 commento

Ieri durante un collegamento del Tg1 delle 13.30 dal Circo Massimo a Roma con la giornalista Valentina Bisti è intervenuto Gabriele Paolini, l’uomo che dal 2002 è scritto nel libro dei Guinness dei Primati, in merito ai suoi 30.000 “sabotaggi catodici”. Paolini, improvvisamente nel centro dell’inquadratura, è stato placcato e buttato a terra da un tecnico audio-video della Rai, che prima lo ha aggredito e poi lo ha mandato all’ospedale Umberto I di Roma, dove gli sono stati riconosciuti 5 giorni di prognosi, per la slogatura al piede sinistro.


In rete il filmato ha già raggiunto un numero considerevole di visualizzazioni, infatti si vede chiaramente il tecnico che toglie dall’inquadratura Paolini e poi si sentono urla del povero malcapitato che grida:”Non si mettono le mani addosso“.

La vicenda fa sorridere, perché Paolini non demorde, infatti sono anni che questo strano personaggio irrompe nei telegiornali e nella trasmissioni televisive per incoraggiare all’uso del preservativo o per inveire contro la classe politica. Tornando al filmato, dopo il placcaggio da parte del tecnico Rai compare sullo sfondo, dietro la giornalista, un uomo con i capelli rossi piuttosto corpulento, ma nessuno ha capito se si tratta di un amico di Paolini oppure di un bodyguard assunto dalla giornalista per tutelare la propria incolumità.






Tags:

1 commento

  • juza delle nuvole

    C’è gente che si spacca la schiena ogni giorno a lavorare ma muore di freddo lo stesso perchè non riesce a pagarsi il riscaldamento,mentre invece questo bastardo non fa un ca**o tutto il giorno però la sera trova sempre il piatto caldo in tavola e la stufa accesa perchè viene da una famiglia ricca:il padre è diventato generale dell’esercito senza alcun merito,poi ci chiediamo come fanno quelli come schettino a finire in plancia di comando.:(

Lascia una risposta