Home / News / Paura sul volo Cuba-Milano per una turbolenza non annunciata

Paura sul volo Cuba-Milano per una turbolenza non annunciata

Un aereo partito ieri da dall’aeroporto di Holguin a Cuba, con sosta a L’Avana e diretto a Milano, ha fatto vivere momenti di terrore ai loro passeggeri. L’aereo era pieno ed è arrivato in orario oggi a Milano, ma il viaggio non è stato per niente tranquillo.
L’aereo, un boeing 737-800 della compagnia Neos, ha attraversato una turbolenza molto rara è l’aereo è sembrato precipitare per più volte. I passeggeri erano anche senza le cinture in alcuni casi, considerato che la turbolenza non era stata annunciata. In molti hanno battuto contro diverse parti della’aereo.
Un passeggero ha detto che è stato “Peggio di un film dell’orrore” ed ha poi aggiunto:

“In particolare un paio di volte mi è sembrato di vivere un incubo. Dato che la turbolenza non ci era stata comunicata, le persone non avevano le cinture allacciate e molte di loro hanno violentemente urtato al tetto dell’aereo. Inoltre sono volate posate, bicchieri, apribottiglie, vasi: tutto ciò che in quel momento c’era nel velivolo. Moltissime persone si sono ferite, ho visto menti rotti, tagli al capo, denti saltati. Molta gente è svenuta, ed anche io ho rischiato di perdere i sensi”.

Si è deciso di non atterrare a New York e proseguire. Nemmeno a Parigi e via fino a Milano. A bordo c’erano dei medici tra i passeggeri che hanno prestato le prime cure, mentre all’arrivo a Milano c’erano diverse auto mediche.
Ecco il passeggero come chiude il suo racconto:

“Devo ancora riprendermi, mi è sembrato di vivere delle scene da film dell’orrore e per di più l’aereo, quando ha perso quota, si trovava proprio sopra il Triangolo delle Bermuda. Adesso cercherò di rilassarmi, la prossima volta prenderò una nave”.

Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *