Paura sul volo Cuba-Milano per una turbolenza non annunciata

19 novembre 2012 18:030 commentiDi:

Un aereo partito ieri da dall’aeroporto di Holguin a Cuba, con sosta a L’Avana e diretto a Milano, ha fatto vivere momenti di terrore ai loro passeggeri. L’aereo era pieno ed è arrivato in orario oggi a Milano, ma il viaggio non è stato per niente tranquillo.
L’aereo, un boeing 737-800 della compagnia Neos, ha attraversato una turbolenza molto rara è l’aereo è sembrato precipitare per più volte. I passeggeri erano anche senza le cinture in alcuni casi, considerato che la turbolenza non era stata annunciata. In molti hanno battuto contro diverse parti della’aereo.
Un passeggero ha detto che è stato “Peggio di un film dell’orrore” ed ha poi aggiunto:

“In particolare un paio di volte mi è sembrato di vivere un incubo. Dato che la turbolenza non ci era stata comunicata, le persone non avevano le cinture allacciate e molte di loro hanno violentemente urtato al tetto dell’aereo. Inoltre sono volate posate, bicchieri, apribottiglie, vasi: tutto ciò che in quel momento c’era nel velivolo. Moltissime persone si sono ferite, ho visto menti rotti, tagli al capo, denti saltati. Molta gente è svenuta, ed anche io ho rischiato di perdere i sensi”.

Si è deciso di non atterrare a New York e proseguire. Nemmeno a Parigi e via fino a Milano. A bordo c’erano dei medici tra i passeggeri che hanno prestato le prime cure, mentre all’arrivo a Milano c’erano diverse auto mediche.
Ecco il passeggero come chiude il suo racconto:

“Devo ancora riprendermi, mi è sembrato di vivere delle scene da film dell’orrore e per di più l’aereo, quando ha perso quota, si trovava proprio sopra il Triangolo delle Bermuda. Adesso cercherò di rilassarmi, la prossima volta prenderò una nave”.

Tags:

Lascia una risposta