Per l’auto è stato un anno di grande crisi

3 gennaio 2013 00:300 commentiDi:

 

Il 2012 è stato per il mercato dell’automobile un anno di crisi fortissima. Si è andati indietro di molto tempo, ai livelli del 1979 in quanto ad auto vendute che sono 1 milione e 400 mila. Rispetto al 2011 il livello delle vendite scende del 20%. Nel mese di Dicembre si è registrata una diminuzione ancora maggiore che è pari al 22%.

La crisi dell’auto è quindi seria e i segni di ripresa non ci sono. La Fiat ha fatto molto per restare in corsa. Le vendite sono abbassate del 19,4% rispetto al 2011. In particolare, le automobili vendute sono 100 mila in meno, mentre a Dicembre la diminuzione è stata del 20,2%. In aumento c’è invece la quota di mercato per la Fiat che è passata al 29,59% dal 28,42% dell’anno precedente.

Il 2013 non sembra essere l’anno della ripresa per un settore che è da tempo che sente particolarmente gli effetti della crisi. Gli economisti prevedono ancora diminuzione di vendita per il nuovo anno.

Le case automobilistiche cercano di vendere le loro auto proponendo promozioni che però non sembrano avere avuto successo. Per Jacques Bosquet, presidente dell’Unrae, la situazione di crisi, le tasse che hanno dovuto pagare le famiglie e le difficoltà ad accedere al credito possono spiegare la diminuzione delle vendite delle automobili.

Tags:

Lascia una risposta