Processo Ruby: Berlusconi condannato a 7 anni

24 giugno 2013 17:430 commenti

Silvio BerlusconiI giudici della quarta sezione penale del tribunale di Milano hanno condannato Silvio Berlusconi a 7 anni e lo hanno inoltre interdetto ai pubblici uffici, al termine del processo Ruby che lo vedeva imputato per concussione e prostituzione minorile.

I giudici della quarta sezione penale del tribunale di Milano sono stati in riunione per ben sei ore di camera di consiglio al fine emettere la sentenza nei confronti dell’ex Premier, imputato di concussione (reato nel frattempo tramutatosi in induzione indebita) e prostituzione minorile per il caso Ruby.


I giudici Orsola De Cristofaro, Carmela D’Elia e il presidente Giulia Turri si sono ritirati intorno alle 9.45, successivamente alla deposizione della difesa di alcune memorie ad integrazione delle arringhe pronunciate il 3 giugno scorso e la Procura aveva rinunciato alle repliche.

Lo scorso 13 maggio,il procuratore aggiunto Ilda Boccassini (oggi in ferie, sostituita dal Procuratore Edmondo Bruti Liberati) e il pm Antonio Sangermano avevano chiesto sei anni di carcere (cinque anni per concussione e uno per prostituzione minorile), senza attenuanti, con l’interdizione perpetua dai pubblici uffici e il divieto di assumere cariche in strutture praticate abitualmente da minori.

I difensori di Berlusconi, Niccolò Ghedini e Piero Longo, avevano invece fatto richiesta prima per l’incompetenza funzionale e territoriale del Tribunale di Milano e poi per l’assoluzione del loro assistito bollando come “stratosferica e straordinaria” la pena chiesta dai giudici.






Tags:

Lascia una risposta