Tagliare le ferie dei lavoratori italiani per alzare il Pil

19 giugno 2012 14:200 commenti

I lavoratori italiani dovrebbero lavorare almeno una settimana in più per essere maggiormente produttivi e ridare fiato al Pil. E’ questa la proposta arrivata dal sottosegretario all’economia Gianfranco Polillo ma che, fortunatamente per i lavoratori dipendenti,  almeno per ora non ha ricevuto alcun sostegno né dal mondo politico né dalle parti sociali. Polillo ritiene che se la sua proposta dovesse essere attuata si avrebbe un aumento del Pil di un punto percentuale, un risultato niente male in un periodo di recessione. Ma c’è di più. Il sottosegretario ha infatti sottolineato che attualmente gli italiani conducono uno stile di vita sbagliato e sopra le loro possibilità, in quanto per sostenere i consumi interni l’Italia ha bisogno di prestiti esteri pari a circa 50 miliardi di euro l’anno.

COME RASSEGNARE LE DIMISSIONI DAL LAVORO

I lavoratori italiani, dunque, secondo Polillo, fanno troppe ferie. Ma nel resto d’Europa com’è la situazione? Ad avere più ferie in assoluto sono i lavoratori spagnoli, che hanno diritto a 30 giorni di ferie l’anno, mentre in Germania i lavoratori hanno diritto ad almeno 24 giorni di ferie ogni anno (i lavoratori del settore pubblico hanno tra i 25 e i 30 giorni di ferie all’anno). In Francia ciascun lavoratore ha diritto ad un massimo di 25 giorni di ferie all’anno, a cui si aggiungono 11 giorni festivi, mentre in Gran Bretagna ciascun lavoratore deve avere almeno 20 giorni di ferie durante ciascun anno.

COME RECEDERE DA UN CONTRATTO DI LAVORO

La situazione negli altri paesi europei, dunque, è molto simile a quella dell’Italia. Le cose cambiano invece radicalmente se ci si sposta fuori dai confini nazionali. Negli Stati Uniti, ad esempio, i lavoratori hanno diritto ad un periodo di ferie compreso tra due e tre settimane, tuttavia le aziende possono prevedere un numero minore di ferie o pagare i loro dipendenti per lavorare ininterrottamente. In Giappone, invece, ciascun lavoratore ha diritto ad un periodo di ferie compreso tra due e quattro settimane, tuttavia secondo le statistiche ciascun lavoratore usufruisce in media ogni anno di soli 11 giorni di ferie.

Tags:

Lascia una risposta