Prostitute a 70 anni per colpa della crisi

25 marzo 2013 11:520 commenti

Quanto accaduto presso Montesilvano in provincia di Pescara fa riflettere. Due donne, una di 71 anni e l’altra di 50, sono state fermate dai carabinieri nel corso di un controllo antiprostituzione effettuato in serata.

Il controllo ha ‘toccato’ la zona del lungomare e quella della pineta, nonché Città Sant’Angelo.

Una verifica a tappeto, dalla quale si evince che le due signore avanti con gli anni si stavano prostituendo tra colleghe più giovani e provenienti da altri Paesi.


Una delle due donne, stando ai controlli, aveva ben 71 anni. L’altra invece mezzo secolo. Entrambe si prostituivano per portare qualcosa in più a casa, in un periodo in cui erano costrette a tirare la cinghia.

La più giovane tra le due ha infatti spiegato alle forze dell’ordine di essere divorziata e di non riuscire ad arrivare a fine mese.

La signora di 71 anni, invece, ha dichiarato palesemente di non disporre del denaro sufficiente per fare la spesa, pagare le bollette, pagare l’affitto, e di essere rimasta sola.

Le due signore erano le uniche italiane sul marciapiede. La zona è un business in mano a donne straniere. Ora, le forze dell’ordine si rivolgeranno ai servizi sociali di Montesilvano, con la speranza che le due donne possano ricevere un sussidio e smettere così di prostituirsi.






Tags:

Lascia una risposta