Rating banche francesi

9 dicembre 2011 11:270 commenti

Dopo la notizia di ieri, arrivata in coincidenza con l’inizio dei lavori del summit “salva Euro” di Bruxelles, in cui l’agenzia Standard & Poor’s ha reso noto di aver messo il rating dell’Unione Europea sotto osservazione (in credit watch sono finiti anche quelli di numerosi grandi gruppi bancari europei nonché di regioni e comuni del continente), prospettandone un possibile declassamento, arriva oggi la decisione di Moody’s di tagliare il rating di tre banche francesi, fin dal 15 giugno scorso messe sotto la lente d’osservazione dall’agenzia americana.


Tra i gruppi bancari declassati sono Société Générale, Bnp Paribas e Crédit Agricole che hanno tutti subito l’abbassamento di un livello del loro rating a lungo termine. Per Bnp Paribas e Crédit Agricole la valutazione è dunque scesa al livello “Aa3”, mentre per Société Générale il giudizio cala al gradino “Aa1”. Moody’s ha quindi sottolineato come l’outlook per le tre società francesi rimanga negativo. Il nuovo taglio reso noto oggi segue quello effettuato a Settembre, quando il downgrade di un livello riguardò solo Société Générale e Crédit Agricole.

L’agenzia di valutazione americana ha motivato la propria decisione riferendosi sia alle crescenti difficoltà che i tre colossi bancari stanno incontrando sul mercato nell’approvvigionamento di liquidità, sia al deterioramento ed alla situazione d’incertezza del quadro economico dell’eurozona, mettendo in risalto come rimanga molto elevata la probabilità che i tre istituti d’oltralpe possano beneficiare di un sostegno da parte dei poteri pubblici.

I guai delle tre banche potrebbero inoltre mettere a rischio il rating AAA della Francia, già in pericolo downgrade secondo Standard & Poor’s.






Tags:

Lascia una risposta