Reazione Borsa alle dimissioni di Monti

10 dicembre 2012 20:100 commenti

La Borsa di Milano non ha reagito bene alla notizia che Monti si dimette.

Una seduta ai limiti del tragico quella di oggi, sicuramente la peggiore in tutta Europa. I dati fanno registrare che “L’indice Ftse Mib ha chiuso in perdita del 2,20% a 15.354 punti”.

Chiude a 351 punti base lo spread Btp-Bund chiude a 351 punti base, successivamente al superamento di 360 punti nel corso della seduta.

►La Boccassini accusa Berlusconi

Dopo aver letto i risultati economici della giornata, Mario Monti è intervenuto sull’argomento nel corso di una conferenza stampa tenutasi a Oslo. Il Premier ha risposto a una domanda dopo il confronto con il Premier norvegese:

“Non bisogna drammatizzare le reazioni dei mercati. Comprendo le reazioni dei mercati, ma non devono essere drammatizzate. Attualmente il governo è pienamente in carica, non ha lasciato”.

►Le leggi a rischio dopo caduta Governo Monti

Per Monti, inoltre, “I mercati non devono temere un vuoto di decisione. Il governo è in carica in tutte le sue funzioni, sarà in carica per ordinaria amministrazione anche dopo che il capo dello Stato avrà deciso lo scioglimento delle camere e resterà in carica finché non passerà le consegne al nuovo governo. Pertanto, i mercati non devono temere un vuoto di decisione in Italia”.

Intanto Francois Hollande, presidente Francese, a margine della conferenza ha detto:

“Monti è attivo non so quale ruolo sceglierà ma l’ho visto piuttosto attivo, tutt’altro che in disarmo”.

Tags:

Lascia una risposta