Referendum USA: matrimoni gay, mariyuana e aborto

7 novembre 2012 12:310 commentiDi:

Matrimoni gay, legalizzazione della marijuana per uso generale e aborto. Sono questi i tre temi principali dei referendum legati all’Election Day negli Stati Uniti. In alcuni Stati, quindi, oltre che votare per il Presidente si è votato per tre temi importanti, che riguardano la coscienza degli elettori e che spesso dividono i partiti politici in maniera trasversale. Non solo negli USA, ma anche in Italia, dove il dibattito è aperto e continuo. Questioni che abbracciano visioni politiche, religiose e sociali e sulle quali il dibattito è sempre aperto e a volte teso eccessivamente.
Tre Stati americani dicono si ai matrimoni gay. Sono tre Stati tradizionalmente democratici come Washington, Maine e Maryland. Il Minnesota ha invece rigettato il quesito referendario.
Legalizzazione della Marijuana per uso generale in tre Stati, Washington, Massachusets e Colorado. Nel Colorado, oltre che per uso generale, la legalizzazione riguarderà anche gli usi ricreativi. Sia per le nozze gay sia per la legalizzazione della marijuana, è la prima volta che decisioni di questo tipo vengono prese attraverso un referendum.
In Florida, il quesito che proponeva di tagliare i fondi per l’aborto a livello federale non è passato. I dati parlano del 55% di no contro il 45% dei si.

Tags:

Lascia una risposta