Renzi si scusa con Balotelli

20 maggio 2013 20:300 commenti

Mario Balotelli

Quella di ieri è stata per molti versi una domenica di calcio travagliata. L’ultima di campionato è stata occasione per definire gli ultimi verdetti e stilare la classifica conclusiva. La Juventus, campione d’Italia, ha perso contro la Sampdoria in una gara che non contava per nessuno.

Le due partite più calde erano sicuramente quelle di Fiorentina e Milan, poiché in ballo c’era un posto in Champions. Il terzo disponibile. L’ultimo, dal momento che i bianconeri e il Napoli avevano già guadagnato la qualificazione.

La Fiorentina ha vinto e per un pò ha sognato. Già, perché a Siena il Milan era pesantemente in difficoltà. Sotto di un gol, i rossoneri hanno agguantato il pareggio con Balotelli su un rigore contestatissimo e hanno poi raddoppiato nel finale con Mexes.


Proprio Balotelli è stato oggetto di cori razzisti da parte dei tifosi viola. Cori razzisti a distanza.

Così, in giornata, a Supermario è arrivata una telefonata speciale, da un accanito tifoso della squadra di Montella. Il sindaco di Firenze, Matteo Renzi, ha chiamato il campione del Milan per scusarsi a nome di quella parte di tifoseria che gli ha indirizzato i cori.

Pare si trattasse di una trentina di tifosi.

Renzi ha detto a Mario che Firenze è offesa e che nel contempo si scusa con lui. Questo il succo di una chiacchierata conclusasi con una risposta cordiale da parte di Supermario.

Renzi aveva detto in passato che Balotelli è il volto dei nuovi italiani. E lo ha ribadito anche nel primo capitolo del suo libro “Oltre la rottamazione”, in uscita domani.

 






Tags:

Lascia una risposta