Rifornimento gas tagliato da Gazprom

5 febbraio 2012 16:220 commenti

L’Italia è ancora stretta nella morsa del gelo e della neve e il gigante russo  Gazprom annuncia la riduzione dei rifornimenti gas.

L’amministratore delegato dell’Eni, Paolo Scaroni, è pronto però a rassicurare i cittadini: non ci saranno problemi di alcun tipo per i prossimi giorni visto che l’Italia è pronta a far fronte al problema con un maggiore quantitativo di gas proveniente dall’Algeria. E le rassicurazioni che arrivano anche dal Ministero dello Sviluppo economico secondo cui sono già state potenziate altre forniture. Gazprom è una società russa che rifornisce di gas tutto il continente europeo e aveva già annunciato ai vari governi, tramite il portavoce dell’azienda, Alexandre Medvedev, di non poter soddisfare le richieste dei vari governi europei in merito alla richiesta di forniture supplementari di gas. La società ha reso noto che per alcuni giorni le forniture verranno tagliate del 10%.


In realtà i dati emanati da Snam Rete Gas, fanno registrare un calo di rifornimenti pari al 30%: ciò può essere spiegato dal fatto che il consumo degli altri Paesi che il gasdotto attraversa è stato maggiore. L’ondata di freddo intenso e di maltempo infatti non si limita all’Italia, ma interessa l’intero continente, messo in ginocchio dalla neve e dal gelo. Per lunedì intanto è stato convocato il Comitato per il monitoraggio e l’emergenza gas considerando anche che le previsioni atmosferiche per la prossima settimana sono tutt’altro che rassicuranti: si prevedono ancora temperature in picchiata.






Tags:

Lascia una risposta