Rincari Benzina, prezzo sale a 1,747 euro

9 gennaio 2012 10:480 commenti

Qualche giorno fa avevamo parlato dei nuovi prezzi della benzina sottolineando che dopo le festività i prezzi sarebbero ancora saliti toccando punte finora mai raggiunte, infatti proprio in queste ore tutti i principali brand hanno registrato rincari in tutto il Paese. Secondo quanto riporta il Quotidiano Energia il prezzo medio della benzina oscilla tra i 1,741 al litro di Ip fino ai 1,747 proposti dagli impianti Q8.

Per quanto riguarda il diesel si è passato da 1,699 al litro di Eni a 1,707 di Tamoil e Shell, mentre il Gpl raggiunge quota 0,756 con Tamoil. Nel centro Italia si sono verificati gli aumenti più significativi, infatti sono stati coinvolti nei nuovi aumenti sia i brand più noti che tutti gli impianti no-logo, tanto che alcuni distributori vendono la benzina verde a 1,813 euro al litro e il diesel a 1,733.


I dati appaiono sempre meno incoraggianti, soprattutto dopo una statistica che dimostra che nel 2012 il pieno di carburante potrebbe diventare un vero e proprio lusso per molti italiani, che sempre più spesso controllano i prezzi dei vari impianti per risparmiare pochi centesimi di euro. È stato stimato che solo nel 2011 le accise hanno colpito ben cinque volte il costo di benzina e gasolio fino ad arrivare alla manovra salva Italia di Monti che ha previsto un rincaro di 10 centesimi per la benzina e di 13,6 per il diesel. Anche il 2012 è iniziato sotto i peggiori auspici, infatti a partire da gennaio ci saranno nuovi aumenti e anche nel 2013 è previsto un ulteriore rincaro che si andrà a sommare all’aumento del prezzo del greggio.






Tags:

Nessun commento

Lascia una risposta