Rito satanico nel giallo del Lago di Bracciano?

2 novembre 2012 11:280 commenti

Il giallo del Lago di Bracciano s’infittisce e oggi spunta addirittura la pista di un rito satanico che potrebbe essere collegato alla morte di Federica, la sedicenne trovata ieri senza vita nelle acque del Lago, vicino ad Anguillara Sabazia.

Gli investigatori hanno ritrovato cinque croci di legno conficcate nel terreno all’esterno del locale Cuba Libre, a circa 100 metri di distanza dal ritrovamento del corpo: il fatto che il locale sia chiuso in questo periodo dell’anno ha subito rilanciato l’ipotesi di un rito satanico collegato alla morte della giovane. Il locale potrebbe anche essere stato però il luogo dove si sarebbe svolta una festa di Halloween, ma intanto le indagini proseguono. Secondo gli investigatori  la morte di Federica potrebbe essere stato un incidente: la giovane sarebbe caduta da un dirupo e poi sarebbe finita in acqua. Il cadavere della ragazza, con la testa semi immersa nella acque del lago, è stato notato ieri mattina intorno alle ore 8 da un passante che ha chiamato i Carabinieri.


Secondo i primi rilievi effettuati la morte della ragazza sarebbe avvenuta tra le 4 e le 5 del mattino: era uscita la sera prima con il fidanzato per festeggiare Halloween. Gli investigatori hanno interrogato il fidanzato e altre e altre persone che avrebbero partecipato alla serata. Secondo le loro ricostruzioni la ragazza sarebbe caduta accidentalmente da un dirupo (il corpo riporta un braccio rotto) e poi sarebbe caduta in acqua. Ma perché allora nessuno di loro le ha prestato soccorso? Solo l’autopsia che sarà effettuata presso l’Istituto di medicina legale de La Sapienza a Roma dove al momento si trova il corpo della giovane, potrà svelare ulteriori dettagli sulla morte di Federica. 






Tags:

Lascia una risposta