Home / News / Sanremo: i 35 pubblici assenteisti avevano creato un sistema illegale

Sanremo: i 35 pubblici assenteisti avevano creato un sistema illegale

La Guardia di Finanza di Sanremo, in Liguria, ha fatto scattare questa mattina un blitz che ha portato all’arresto di 35 dipendenti comunali che, secondo l’accusa, avevano dato vita ad un vero e proprio sistema organizzato di gestione delle timbrature del cartellino. I 35 sono stati pizzicati dalle telecamere posizionate dagli inquirenti nei pressi delle bollatrici, mentre timbravano il cartellino e immediatamente dopo uscivano o addirittura mentre timbravano i cartellini di loro colleghi.

Dalle indagini effettuate sul campo è emerso che il sistema, diffuso da anni e considerato quasi una consuetudine, aveva raggiunto livelli di specializzazione molto elevati negli ultimi tempi. Dalle riprese video, infatti, è emerso che la timbratura e il successivo allontanamento dal posto di lavoro fosse diventata una consuetudine a cui in tanti ricorrevano per poter così avere il tempo necessario per sbrigare faccende e commissioni di ogni tipo.

Le accuse di cui i 35 indagati dovranno rispondere spaziano dal peculato alla truffa ai danni dello Stato. L’inchiesta era partita alcuni anni fa su disposizione della Procura della Repubblica di Imperia. In mano agli inquirenti ci sono migliaia tra video e fotogrammi che ritraggono gli assenteisti mentre timbrano e poi si allontanano dal posto di lavoro. Il coinvolgimento di ben 35 persone la dice lunga sulla diffusione di questo comportamento nel Comune di Sanremo che, guarda caso, dopo l’operazione di questa mattina è rimasto chiuso.

L’indagine di Sanremo, in merito alla quale si attendono ora i dettagli, va ad allungare la lista di comuni o più in generale enti pubblici, che sono alle prese con l’assenteismo. Da Nord a Sud passando per il Centro, la Finanza ha documentato con prove video migliaia di casi di dipendenti che, dopo aver timbrato, si allontanavano dal posto di lavoro anche per intervalli di tempo decisamente lunghi.